Check Sound – Dai demo tape ai social, cronache dall’underground e riflessioni a cavallo di due ere

Prospettiva Editrice – 218 pagine

Vent’anni nel mondo della musica underground raccontati da uno di quelli che ci hanno sbattuto le corna. Una lunga e tribolata cavalcata sbobinata con ironia irriverente che diventa il pretesto per parlare di CD che si smaterializzano in Mp3, fanzine che diventano portali web, scambi di lettere vergate a mano rimpiazzati da interazioni social. Il tormentato microcosmo di una delle tante band desiderose di uscire dall’anonimato è il punto di partenza per un’incursione a briglia sciolta tra aneddoti tragicomici, personaggi felliniani e riflessioni – talvolta impietose – su come la rivoluzione digitale abbia sconquassato l’industria discografica, sedotto e messo in crisi musicisti, alterato meccanismi, aggiornato annosi interrogativi.

Cos’è diventato il mercato discografico? Chi ha tratto reali vantaggi dal web? Che valore diamo oggi alla musica?  Come siamo arrivati a un mondo dove si ottiene più attenzione con la foto di un tagliere di affettati che con musica inedita? Ma soprattutto: non era meglio correre dietro a una palla?

13 euro + 3 euro spedizione (Paypal, PostePay, Bonifico)

Ordinalo qui oppure paga con Paypal (e inserisci il tuo indirizzo in fase di pagamento)